Regate:

Campionato del Mondo GC32

Dopo il primo campionato di classe organizzato nel marzo 2017 in Oman, che ha riunito undici GC32, e il primo campionato del mondo nel 2018 con 13 partecipanti a Riva del Garda in Italia, la seconda edizione di questo evento si è disputata a Lagos (Portogallo) a fine giugno 2019: in questa occasione Alinghi si è aggiudicato il titolo di Campione del Mondo.

La regata

Per la prima volta dall’esordio sui campi di regata del GC32 nel 2012, tutte le barche costruite e partecipanti sia alle Extreme Sailing Series sia al GC32 Racing Tour sono state invitate in Oman a marzo 2017 per regatare nel campionato di classe inaugurale. Alla fine del 2017, la classe GC32 ha ottenuto il riconoscimento ufficiale dalla International Sailing Federation (World Sailing), ricevendo così il diritto di organizzare una competizione annuale con una designazione mondiale.

Ma, per tornare a marzo 2017, il campionato è stato accreditato come il primo evento del genere ... Alinghi ha affrontato dieci squadre internazionali in 16 regate in Oman, ed è stato Oman Air a vincere, con Alinghi e SAP che rispettivamente al secondo e terzo posto.

Nel 2018, 13 imbarcazioni si sono date appuntamento sul lago di Garda in Italia. Alinghi si è classificato al quarto posto in classifica generale e al primo nella categoria armatori - timonieri. Nel 2019 Alinghi si è laureato campione del Mondo davanti a Team Tilt e a INEOS Rebels UK.

Il format di questo campionato differisce leggermente da quello del campionato annuale. Mentre i percorsi sono identici, la distanza tra le boe è maggiore, quindi le regate durano più a lungo. La prima conseguenza  è rappresentata dal fatto che, con i lati di bolina e di poppa più lunghi, potrebbero verificarsi le giuste condizioni per battere il record di velocità GC32 in regata.

Ulteriori informazioni sul Campionato del Mondo GC32 sono disponibili al link: gc32worlds.com

 

La barca

Il GC32 è un'imbarcazione monotipo che prevede che tutte le vele siano identiche (e lo stesso numero di vele viene utilizzato dai team durante la stagione). I foil principali sono grandi per consentire il sollevamento in un'ampia varietà di condizioni anche nell'andatura di bolina, sebbene in questo caso debbano esserci 18-20 nodi. I foil non sono idraulici, quindi i team devono regolarli manualmente. L'ennesima dimostrazione che sono i velisti a dovere sfruttare al meglio le imbarcazioni.

  • Lunghezza (complessiva): 12,00 m
  • Lunghezza (scafo): 10,00 m
  • Baglio: 6,00 m
  • Peso: 750 kg
  • Pescaggio (bolina): 2,10 m
  • Pescaggio (poppa): 1,60 m
  • Altezza albero (sopra ponte): 16,50 m
  • Lunghezza bompresso: 6,60 m
  • Randa: 60,00 m²
  • Fiocco: 23,50 m²
  • Gennaker: 90,00 m²

Campionato del Mondo GC32 Notizie

Campioni del mondo GC32

1 Luglio, 2019

Un team forte dall'inizio alla fine vince il titolo mondiale GC32 Dopo quattro combattute giornate in acqua per decidere le sorti di un campionato del mondo disputato tra 10 team di livello mondiale provenienti da 7 nazioni, Alinghi si è aggiudicato il titolo di Campione del Mondo GC32, salendo per 12 volte sul podio di giornata (con otto vittorie) su un totale di 18 regate disputate. Per il secondo anno consecutivo, vince la Svizzera. "C'è da credere che sia necessario essere svizzero per essere il campione del mondo della classe CG32" ha scherzato il timoniere, Arnaud Psarofaghis, durante la cerimonia di premiazione. Team Tilt, campione del mondo 2018, si piazza al secondo posto davanti a INEOS Rebels UK, il team di Ben Ainslie, quattro volte medaglia d'oro alle Olimpiadi. Ernesto Bertarelli, skipper di GC32, trattenuto in Svizzera per impegni professionali in occasione di questo evento, ha dichiarato: "Sono orgoglioso del mio team. Arnaud, Nico, Bryan, Tim e Yves hanno regatato molto bene. Questo titolo mondiale è il risultato di un grande lavoro preparatorio, sia in acqua che a terra. Vorrei congratularmi con il team tecnico, David e João, e con gli allenatori Nils e Pierre-Yves che, grazie al loro contributo, ci consentono risultati così prestigiosi." Arnaud Psarofaghis, timoniere e co-skipper: "Sono molto felice stasera, i ragazzi a bordo e il team tecnico hanno fatto un ottimo lavoro. Siamo riusciti addirittura a vincere con due regate di anticipo. Questo è un ottimo risultato considerato il livello mondiale della flotta. E il secondo posto di Team Tilt dimostra che la vela in Svizzera sta andando bene. " Yves Detrey, prodiere: "Questo successo è il risultato di un lavoro a lungo termine che paga. Non siamo campioni del mondo dopo evento, ma grazie a mesi e anni di duro lavoro." Nils Frei, allenatore: "Non sono i titoli che mancano nella storia del team. Abbiamo vinto due volte l'America's Cup, sette volte il Bol d'Or e il D35 Trophy e quattro volte Extreme Sailing Series, il team si sta evolvendo, rinnovandosi e cerca sempre di migliorare. Un titolo campione del mondo è davvero una grande soddisfazione. L'opportunità di vincere un campionato mondiale, infatti, non capita ogni giorno. Dobbiamo tornare al 2001 per la nostra ultima corona mondiale, allora regatavamo sul Farr 40. " È quindi con gioia che la il team firma questa nuova vittoria, frutto di molti anni di lavoro sul CG32, per scoprirlo, domarlo, imparare a gestirlo e ottimizzarlo. Il complesso di attività che abbiamo portato avanti tutti insieme è stato fondamentale: comporre il team, allenarsi, adattarsi, compensare le assenze per infortuni, coordinarsi, conoscersi, completarsi a vicenda. Pierre-Yves Jorand, direttore del team: "La conoscenza della barca e il lavoro di squadra ci hanno permesso di regatare agevolmente in un'ampia varietà di condizioni, questa settimana a Lagos. Abbiamo cominciato con le partenze di bolina. Successivamente a metà campionato con vento leggero le partenze erano al lasco. I ragazzi sono riusciti a interpretare al meglio il campo di regata in ogni situazione e soprattutto a muoversi rapidamente, molto rapidamente sul GC32, manovrando in maniera eccezionale. Congratulazioni a tutti, compreso il comitato organizzatore che ha svolto un ottimo lavoro in una località di qualità per regatare con i foil." Una menzione speciale va a Bryan Mettraux, già campione del mondo lo scorso anno a bordo del Team Tilt, in occasione del primo campionato del mondo della serie a Riva del Garda in Italia. Congratulazioni anche al team americano Argo, guidato da Jason Carroll, che vince il titolo mondiale di armatore-timoniere. Tutto il team vuole ringraziare i suoi sostenitori e partner per il loro supporto quotidiano. Il prossimo evento del GC32 Racing Tour si svolgerà a Palma di Majorca in Spagna alla fine del mese di luglio. Cliccare qui per la classifica generale del Campionato del Mondo e 2° tappa del GC32 Racing Tour, dopo 18 regate. Per maggiori informazioni gc32racingtour.com #gc32worlds #gc32racingtour #GoAlinghiGo Per informazioni sul GC32 Racing Tour, sulle regole, il calendario completo degli eventi e la composizione del team, cliccare qui. Crédit foto © Sailing Energy/GC32 Racing Tour

Campionato del Mondo GC32: quarto posto assoluto e primo nella classifica timonieri - armatori

28 Maggio, 2018

- 13 barche in rappresentanza di 9 nazioni - 65 velisti di livello internazionale - Quattro giorni di regate e 16 prove disputate, in tutte le condizioni - Team Tilt è il campione del mondo 2018 (Hopp Schwiz!), - Alinghi, timonato da Ernesto Bertarelli, chiude al  4° posto assoluto e vincitore nella classifica armatori - timonieri Così si è conclusa la prima edizione del campionato mondiale dei GC32, organizzato dalla Fraglia Vela Riva e dall’associazione di classe GC32. Ernesto Bertarelli, skipper e timoniere di Alinghi: "Sono soddisfatto del nostro risultato. Ovviamente avrei preferito salire sul podio, ma considerando il fatto che i team che hanno fatto meglio di noi e a dire il vero anche alcuni di quelli che si sono classificati dopo di noi, erano al 100% professionisti, possiamo essere contenti del nostro 4° posto assoluto e del titolo di timoniere armatore. La realtà è che non ci siamo allenati sufficientemente a lungo in questa configurazione a bordo. Arnaud ha cambiato la sua posizione da timoniere a tattico e io stesso ho preso il timone  del GC32 in regata l’ultima volta nel 2017. In Oman ci siamo allenati per due giorni due mesi fa e ancora per due giorni la scorsa settimana qui a Riva del Garda. Penso di essere riuscito a gestire bene la barca in tutte le situazioni, controllando la navigazione sui foil. Mi sono reso conto tra l'altro che siamo stati sempre piuttosto veloci lungo il percorso delle regate! Dobbiamo sicuramente lavorare sulla comunicazione. A questi livelli tutti gli  equipaggi si equivalgono in manovra, ciò che fa la differenza è la comunicazione e il processo decisionale, e mi sono reso conto che abbiamo la possibilità di migliorare questo aspetto. Ad ogni modo, mi sono divertito molto, specialmente nella giornata di venerdì che è stata la più ventosa. Questa dei GC32 è una bella classe, una grande barca, i catamarani volanti sono il futuro della vela, tornerò! Infine voglio dire che Alinghi fa i complimenti a Team Tilt per il titolo mondiale conquistato. La loro vittoria è fantastica per la vela svizzera. Su tredici team iscritti, la Svizzera era la nazione più rappresentata con tre barche. Sono molto orgoglioso di questa nostra nuova generazione di velisti di talento." E’ possibile vedere il video con i commenti del team dopo la regata cliccando sul seguente link. La serie di regate di Alinghi continua il prossimo fine settimana con il circuito dei D35 sul Lago di Ginevra con il Grand Prix di Versoix da venerdì 1 giugno e domenica 3 giugno, nell’ambito del quale il team disputerà, sabato 2 giugno, la classica Ginevra-Rolle-Genève. Classifica generale dopo 16 prove 1. Team Tilt (SUI) - 60 punti 2. SAP Extreme Sailing Team (DEN) - 68 punti 3. Oman Air (OMA) - 79 punti 4. Alinghi (SUI) - 88 punti (primo classificato timoniere - armatore) 5. INEOS Rebels UK (GBR) - 88 punti Clicca qui per la classifica generale completa e per quella dei timonieri armatori. Per maggiori informazioni gc32worlds.com Hashtag dell'evento #GoAlinghiGo // #GC32worlds Credit foto © Martina Orsini, Pedro Martinez, Lloyd Images

2a tappa del D35 Trophy e Campionato del Mondo GC32

17 Maggio, 2018

Dal 19 al 27 maggio, Alinghi si prepara a sette intensi giorni di regate suddivise in due eventi: > la 2a tappa del D35 Trophy, organizzata dal Club Nautique de Versoix da sabato 19 a lunedì 21 maggio, nell'ambito del campionato di classe 2018, alla quale partecipano nove team. > Il primo Campionato del Mondo della classe GC32, riconosciuto ufficialmente da World Sailing, la Federazione Internazionale Vela, lo scorso dicembre. I team che parteciperanno all'evento sul lago di Garda saranno 13/15 (le iscrizioni sono ancora aperte). In palio, dal 24 al 27 maggio, ci sarà il titolo mondiale della classe GC32. Pierre-Yves Jorand, direttore del team: "Queste due regate del nostro calendario sono molto vicine tra loro. Dovremo riuscire a rimanere concentrati giorno dopo giorno e sfruttare ogni momento libero per ottimizzare le fasi di recupero. Ovviamente siamo felici di partecipare a questi due eventi. Il campionato del mondo GC32 si preannuncia grandioso con un parterre di iscritti di altissimo livello che si sfiderà fino all'ultimo bordo nelle condizioni meteorologiche ideali che il Lago di Garda solitamente offre."   Per seguire il team, vai a... Su Twitter @alinghiteam > Aggiornamenti dopo ogni regata con foto e video Su Facebook @teamalinghi e Instagram @alinghi > con interviste, video e foto dell'evento Sul nostro sito >  News e foto   Per maggiori informazioni d35trophy.com  //  gc32worlds.com Hashtag dell'evento #GoAlinghiGo  //  #D35Trophy  //  #GC32worlds   Per essere più aggiornati su come seguire le regate, le formazioni dei team e le regate in generale, clicca qui. Credit foto © Lloyd Images

Un bel secondo posto con Ernesto Bertarelli al timone inaugura la stagione 2017

5 Marzo, 2017

Undici catamarani volanti, cinque giorni di regate e sedici prove disputate da un parterre di velisti di assoluto valore internazionale: questa è la sintesi del primo campionato di classe CG 32, disputato ad Al Mouj marina a Muscat in Oman, evento al quale hanno preso parte sia i team sia di solito partecipano alle Extreme Sailing Series sia quelli sia sono iscritti al CG 32 Racing Tour. La classifica finale vede i padroni di casa di Oman Air (skipper Phil Robertson) sul gradino più alto del podio, Alinghi (skipper Ernesto Bertarelli) in seconda posizione e SAP Extreme Sailing Series (skipper Jes Gram-Hansen) al terzo. Arnaud Psarofaghis, tattico e randista di Alinghi ha così commentato l'ultima giornata del campionato: "Questa mattina eravamo in terza posizione con sette punti di distacco da SAP e quattordici da Oman Air. Le previsioni meteo indicavano poco vento, e quindi considerando le scarse possibilità di riuscire a disputare tutte le prove odierne, sapevamo di non poter ambire al primo posto assoluto. Detto questo, sapevamo anche che avremmo dovuto dare il massimo nella prima prova della giornata. Così abbiamo preso subito un rischio partendo sul lato della linea opposto rispetto al resto della flotta.  La scelta si è rivelata corretta e abbiamo vinto la prova con un buon margine. Nella seconda prova, che è stata anche l'ultima perché il vento ci ha abbandonato, abbiamo provato a fare la stessa manovra in partenza, le cose sono andate abbastanza bene fino alla metà del percorso, ma a causa di un salto di vento, Oman Air ha poi vinto la regata anche se con un solo metro di vantaggio su di noi. In definitiva abbiamo iniziato la settimana di regate sul podio e non siamo mai scesi. La nostra regolarità ha pagato. Voglio fare una menzione speciale per Ernesto che, come al solito, è stato sempre molto concentrato e ha mostrato tutto il suo talento in questa settimana in cui, dopo un anno di assenza al timone del CG 32, in poche ore di allenamento ha dovuto imparare tutto quello che noi avevamo appreso e sperimentato nell'arco di diversi mesi. Tanto di cappello!". Il prossimo impegno di Alinghi sarà quello del primo Act delle Extreme Sailing Series 2017 (dall'8 all'11 marzo sempre a Muscat in Oman), evento in cui il team farà tutto il possibile per ripetere la sua performance del 2016, quando si è assicurato la quarta vittoria del circuito. 1° - Oman Air (OMA) : 2, 3, 7, 1, 1, 3, 1, 4, 5, 7, 6, 1, 2, 1, 2, 1 > 47 punti 2° - Alinghi (SUI) : 3, 4, 3, 4, 3, 2, 4, 5, 6, 6, 7, 4, 5, 2, 1, 2 > 61 punti 3° - SAP Extreme S.T. (DEN) : 7, 2, 1, 5, 2, 4, 12, 1, 1, 2, 1, 3, 3, 7, 3, 8 > 62 punti 4° - Red Bull S.T. (AUT) : 8, 8, 2, 7, 6, 8, 2, 2, 4, 8, 4, 2, 1, 6, 6, 4 > 78 punti 5° - Team Tilt (SUI) : 1, 6, 4, 2, 5, 1, 12, 3, 7, 5, 9, 6, 9, 3, 7, 10 > 90 punti 6° - Team Engie (FRA) : 4, 1, 5, 3, 7, 5, 6, 8, 10, 1, 2, 5, 6, 10, 10, 9 > 92 punti Risultati completi al link : https://www.gc32championship.com/results/ In breve: Cosa: il primo campionato annuale della classe dei CG 32 volanti tra le squadre che partecipano al circuito Extreme Sailing Series e al CG 32 Racing Tour. Chi: undici squadre internazionali, ognuna composto di cinque velisti a bordo. Dove: Al Mouj, Muscat, Oman Quando: da martedì 28 febbraio a domenica 5 marzo 2017 Come: i team partecipano a regate sulle boe a bordo di un catamarano volante  di 32 piedi: il CG 32. Il tracking delle regate: Segui Alinghi sui vari mezzi di comunicazione in questo campionato di classe CG 32 (fino a cinque regate disputate ogni giorno dalle ore 13.00 - ora locale in Oman (GMT + 4) + 3 ore rispetto all'Italia): Notizie, foto e video clip: www.alinghi.com www.gc32championship.com su Twitter: @alinghiteam: info dopo ogni gara @teamalinghi su Facebook e Instagram @alinghi:  Interviste video & foto L'equipaggio del CG 32 di Alinghi: Skipper e timoniere: Ernesto Bertarelli (SUI) Tattico e randista: Arnaud Psarofaghis (SUI) Trimmer: Nils Frei (SUI) Regolatore foil e vele di prua: Timothy Lapauw (FRA) Prodiere: Detrey (SUI) Tattico e randista (si alterna con Arnaud): Nicolas Charbonnier (FRA) Squadra tecnica: João Cabeçadas (POR) David Nikles (SUI) Allenatore e team manager: Pierre-Yves Jorand (SUI) Per ulteriori informazioni: www.alinghi.com www.gc32championship.com Hashtag evento: #GoAlinghiGo # GC32championship Credit foto ©Lloyd Images