CHI È ALINGHI

Alinghi è un team velico fondato nel 1994 da Ernesto Bertarelli. Nel 2000, il team si è dato l'obiettivo di vincere l'America's Cup, risultato ottenuto due volte nel 2003 e nel 2007 e primo team Europeo ad aggiudicarsi la vittoria per due volte. Alinghi associa il suo nome a molti altri successi internazionali, sia prima che dopo le vittorie nelle due campagne di America's Cup, tra cui otto edizioni del Bol d'Or, otto trofei nella classe D35, quattro campionati delle Extreme Sailing Series, un campionato GC32 e il titolo di Campione del Mondo GC32.

  • VINCITORE DELLA XXXI AMERICA'S CUP
  • VINCITORE DELLA XXXII AMERICA'S CUP
  • 7 VOLTE VINCITORE DEL BOL D'OR
  • 8 VOLTE VINCITORE DEL DECISION 35 TROPHY
  • 4 VOLTE VINCITORE DELLE EXTREME SAILING SERIES
  • CAMPIONE DEL MONDO GC32 NEL 2019
  • VINCITORE DEL GC32 RACING TOUR NEL 2019

Informazioni

Fatti e cifre

1991
La prima barca di Alinghi naviga sul lago di Ginevra
39.2
La massima velocità (in nodi) raggiunta da GC32 nel 2015
5.7m
I milioni di visitatori al Port America's Cup a Valencia
7
Le vittorie alla regata Bol d'Or

LE REGATE NEL 2021

Il programma della stagione 2021 di Alinghi ruota intorno al calendario delle regate dei due circuiti dei catamarani foiling monotipo: la prima edizione del TF35 Trophy e il GC32 Racing Tour.

Guarda tutte le regate

IL TEAM

Alinghi vanta tra i propri membri i migliori velisti al mondo. Scopri chi sono.

ULTIME NOTIZIE

Secondo posto al TF35 Trophy 2021

26 Settembre, 2021

La settima e ultima tappa del TF35 Trophy 2021, il Grand Prix di Scarlino #2 in Italia, segna oggi la fine della prima stagione di questa nuova classe di catamarani volanti. Secondo dietro Realteam questa settimana e nella classifica generale della stagione, il team di Ernesto Bertarelli conclude questo campionato con due buone notizie: Alinghi, infatti, ha vinto il primo gran premio all'inizio della stagione e ha vinto anche l'ultima regata dell'anno! Spindrift completa il podio del Grand Prix e del TF35 Trophy. Ernesto Bertarelli: "È stato un altro grande fine settimana di regate. Spindrift è migliorato molto, ma Realteam è ancora la squadra da battere. Queste barche sono molto impegnative ed è bello vedere che le squadre si comportano bene già dopo aver regatato così poco tempo sui TF35. Non vedo l'ora di avere con noi un ottavo equipaggio l'anno prossimo. In un circuito di barche di 35 piedi, otto barche rappresentano già una flotta importante e penso che dodici sarebbero il massimo. Le barche saranno oggetto di ottimizzazione da ora al prossimo anno, quindi abbiamo deciso di non regatare quest'inverno proprio per avere il tempo di lavorare in cantiere." Secondi dietro il team da battere: Realteam! Jérôme Clerc e il suo team hanno ottenuto un punteggio quasi perfetto sul campo di regata. Vincitori di quattro dei cinque Grand Prix di questa stagione, i ragazzi di Realteam hanno alzato l'asticella molto in alto. Grazie al lavoro del team a terra e in acqua, Alinghi ha combattuto fino alla fine, ma ha concluso il campionato con tre punti di distacco dal vincitore. Nils Frei: "L'equipaggio del Realteam ha navigato molto bene tutto l'anno. Sono stati solidi, sono partiti alla grande ed era molto difficile superarli. Abbiamo il potenziale per batterli, sappiamo su cosa dobbiamo lavorare, ma quest'anno loro sono stati migliori! Ci siamo divertiti molto a regatare qui a Scarlino, anche se stiamo ancora sviluppando le barche." Un Grand Prix ventoso per la conclusione della stagione 2021 Sei team hanno regatato nel secondo Grand Prix alla Marina di Scarlino con Zen Too, che a causa di problemi tecnici non ha potuto prendere parte alle regate. Il comitato di regata è stato conservatore e ha preso decisioni equilibrate per preservare le barche. Domenica 26 settembre non è stato dato il via a nessuna regata a causa del forte vento. Nicolas Charbonnier: "C'è ovviamente un po' di delusione nel finire secondi, abbiamo investito molto tempo ed energie in questa stagione. Siamo stati molto consistenti per tutto il campionato e analizzeremo con calma cosa possiamo migliorare per tornare più forti l'anno prossimo, soprattutto le manovre, la velocità, le partenze e la tattica. È la combinazione di una serie di dettagli che farà la differenza!" Bilancio positivo della prima stagione della TF35 Dopo un breve evento di prova nel 2020, i sette equipaggi del TF35 Trophy hanno regatato uno contro l'altro nelle regate di flotta in questa stagione. E come succede ogni volta in cui si promuove una nuova classe di barche, la curva di apprendimento e di miglioramento sono importanti. Pierre-Yves Jorand: "È stata una magnifica prima stagione per i TF35! Abbiamo avuto una grande varietà di condizioni sul lago di Ginevra e in mare: le barche si sono comportate bene, anche nelle due regate lunghe con aria leggera. Ora stiamo sviluppando il software di volo e le vele, rinforzando alcune parti e siamo già in attesa di vedere otto TF35 in gara nella primavera del 2022 con l'arrivo di un team italiano." Apprendimento prezioso per il 2022 Dopo cinque Grand Prix e due regate lunghe, l'equipaggio fa il bilancio della prima stagione 100% foiling. Tra GC32 e TF35, è stato un anno ricco di ore di volo! È dunque il momento di fare il debriefing, in modo da poter migliorare l'anno prossimo. Arnaud Psarofaghis: "Abbiamo ancora del lavoro da fare per gestire al meglio la barca, soprattutto il modo con il quale far funzionare a bordo le manovre. Migliorando il sistema e il software che controlla il volo, penso che sarà possibile fare una regata dall'inizio alla fine, senza mai toccare l'acqua durante le manovre. Ad oggi, ancora non ci riusciamo. Quest'inverno continueremo ad analizzare le nostre prestazioni e quelle dei nostri avversari. Cercheremo anche di semplificare il più possibile i processi." Bryan Mettraux: "Siamo stati molto fortunati con le condizioni meteo di questa stagione, dalle sessioni di allenamento a marzo prima delle prime gare del TF35 Trophy, fino a questi eventi alla Marina di Scarlino in Italia in acqua aperta e salata. È stato molto interessante navigare in mare. Queste barche sono state progettate principalmente per l'aria leggera sul lago, ma gli sviluppi futuri le renderanno più affidabili anche nel vento medio e onda." David Niklès & João Cabeçadas: "Quest'inverno la classe farà alcune modifiche ai foil, soprattutto ai flap. Con vento forte e onda, come qui in Italia, hanno bisogno di essere rinforzati. Lavoreremo inoltre sempre con la classe su una serie di altri miglioramenti. Da parte di Alinghi, pur rispettando le regole della monotipia di questa classe, cercheremo anche a ottimizzare la nostra barca per essere più veloci dei nostri avversari!" Cosa ricordi del primo TF35 Trophy? Ernesto Bertarelli: "Il successo del lancio di una classe di barche che volano di bolina e in poppa e che possono essere timonate da armatori appassionati di vela. Le emozioni sono garantite ed è molto probabile che la navigazione sia impegnativa! Florian Trüb: "La partenza della Ginevra-Rolle-Ginevra, quando abbiamo quasi scuffiato pochi secondi dopo aver tagliato la linea!" Nicolas Charbonnier: "Quando ero in cima all'albero per osservare il vento durante il Bol d'Or Mirabaud, e la barca ha iniziato navigare sui foil. La prima volta!" Arnaud Psarofaghis: "I progressi che abbiamo fatto durante questa prima stagione e le soluzioni trovate per dare consistenza a questa nuova classe." Pierre-Yves Jorand + Nils Frei + Bryan Mettraux: "L'arrivo del Bol d'Or Mirabaud di notte, con i sette TF35 che volano testa a testa da Yvoire a Ginevra." Mentre il TF35 torna in Svizzera per l'inverno, nel calendario 2021 del team c'è ancora un evento: la tappa finale del GC32 Racing Tour, all'inizio di novembre a San Pedro del Piñatar (Mar Menor, Spagna). Estratto della classifica del Gran Prix di Scarlino #2 dopo 9 regate (il punteggio peggiore viene scartato dopo quattro regate valide): 1° - Realteam: 10 punti 2° - Alinghi: 18 punti 3° - Spindrift: 19 punti ... Classifica generale finale del TF35 Trophy 2021 dopo 7 gare (NB: dopo quattro regate valide, il punteggio peggiore viene scartato / I risultati delle due regate lunghe vengono sommati per formare un'unica regata): 1° - Realteam: 6 punti 2° - Alinghi: 9 punti 3° - Spindrift: 16 punti 4° - Ylliam XII: 21 punti 5° - Zoulou: 22 punti 6° - SailFever: 22 punti 7° - Zen Too: 31 punti Clicca questo link per la classifica completa. Clicca qui per rivedere le regate in 2D grazie al 2D gps tracker posizionato su ogni barca. Per informazioni sul sistema di monitoraggio delle regate, la composizione del team e in generale sul TF35 Trophy, un sommario dell'evento è disponibile qui. Per maggiori informazioni: tf35.org #GoAlinghiGo  //  #TF35Trophy Credit foto © Loris von Siebenthal & Lloydimages  

Vicecampione del mondo GC32, a pari punti con Red Bull

19 Settembre, 2021

Il campione del mondo in carica Alinghi è arrivato secondo ai Campionato del Mondo GC32 a Villasimius, in Italia, a pari punti con il Red Bull Sailing Team dopo 14 regate, È stato l'ordine di arrivo dell'ultima prova a decretare il risultato finale. Alinghi ha avuto un eccellente ultima giornata, ma a causa di un'avaria al foil di dritta a due terzi del percorso nell'ultima regata, ha dovuto rinunciare alla difesa del titolo iridato. I due campioni olimpici Hagara e Steinacher hanno vinto l'oro mentre un secondo team svizzero, Team Tilt (Sébastien Schneiter) ha completato il podio. Alinghi continua a guidare la classifica del campionato 2020 "GC32 Racing Tour". Arnaud Psarofaghis: "Avevamo tutte le carte in regola per giocarci il risultato fino all'ultimo giorno, è stato un mondiale emozionante! Il titolo mondiale non ci sfugge però solamente in quest'ultima regata; ci è mancata la continuità questa settimana. Abbiamo perso troppi punti nei primi giorni. Oggi abbiamo regatato davvero bene per recuperare punti, poi siamo passati in testa prima dell'ultima regata e sono davvero contento delle prestazioni a bordo. Congratulazioni a Roman, Hans Peter e tutto il loro team, è stato un piacere regatare contro di loro! " Condizioni meteo complesse Otto team si sono affrontati in 14 regate a Villasimius in Sardegna in condizioni meteomarine nei quattro giorni del programma. Calma (vento debole) e pioggia hanno fatto da guastafeste durante i primi due giorni, con rispettivamente una e tre gare convalidate. Sabato e domenica, i GC32 sono stati finalmente in grado di completare il programma disputando dieci regate caratterizzate da magnifiche condizioni meteo. Timothé Lapauw: "Abbiamo avuto un'ottima giornata finale! Con vento forte, abbiamo una buona velocità e manovre efficienti. Il vento è stato molto variabile nei primi due giorni, il che ha reso più difficile navigare. Gli schemi non erano chiari e la strategia difficile da stabilire! " La rimonta Con Arnaud Psarofaghis al timone, Alinghi aveva 7 punti di distacco dai leader prima dell'ultimo giorno di regate. Tre vittorie e un secondo posto, hanno consentito una magnifica rimonta ai campioni del mondo in carica per finire a pari punti con Red Bull. Nicolas Charbonnier: "Abbiamo regatato contro otto avversari, mentre eravamo in sei negli altri eventi di questa stagione. È ancora una piccola flotta, ma è sempre interessante essere più numerosi! La classifica era davvero serrata, a differenza delle altre regate dei GC32 di questa stagione. Abbiamo avuto giornate meno positive durante questo Campionato del Mondo, ma abbiamo reagito molto bene e siamo davvero felici di aver concluso con una giornata così buona. Nonostante i danni..." Una sfortunata avaria ai foil nell'ultima regata Uno sport tecnico come la vela agonistica ha la sua buona dose di complicazioni che, a volte, sono fuori dal controllo del team. Alinghi ha pagato lo scotto dell'ultimo round di questo campionato: mentre il team puntava alla vittoria navigando in testa alla flotta con tre punti di vantaggio su Red Bull, il foil di dritta (l'appendice che consente alla barca di volare) si è rotta in due pezzi. Bryan Mettraux: "Ogni anno, all'inizio della stagione, eseguiamo NDT (test non distruttivi), un'ecografia di tutte le parti in carbonio: scafi, lamine, travi e albero. Questo scanner ci permette di verificare lo stato di usura dell'imbarcazione, di individuare e riparare eventuali crepe iniziali. Non abbiamo trovato nessuna traccia di lesioni durante l'ultima scansione e nessun segno di usura è stato visibile ad occhio nudo da allora, a differenza di una cima o una puleggia che mostrano visivamente eventuali punti deboli. " La prima vittoria per Red Bull Terza delle quattro tappe della stagione 2021, la Villasimius Cup, che valida anche come Campionato del Mondo, è così stata vinta dalla Red Bull. Gli austriaci firmano addirittura la loro primissima vittoria da quando sono arrivati ​​sul circuito! La classifica armatore-timoniere (Owner Driver Trophy) va a Erik Maris (Zoulou). Yves Detrey: "L'equipaggio di Red Bull ha navigato davvero bene tutta la settimana, mentre le nostre prime regate sono state più complicate. Siamo ovviamente dispiaciuti di aver subito questa rottura al foil nell'ultima regata e di non aver potuto lottare fino alla fine. Nella storia della flotta GC32, questa è la prima volta che un foil si rompe in questa posizione." Ancora in testa al GC32 Racing Tour 2021 Dopo tre tappe del campionato annuale, Alinghi mantiene il comando della classifica generale con tre punti di vantaggio su Red Bull. Il team resta in Italia e torna a Scarlino per l'ultimo appuntamento della stagione sui TF35 dal 23 al 26 settembre la quarta e ultima tappa della stagione del GC32 Racing Tour si svolgerà ai primi di novembre a San Pedro del Piñatar (mar Menor), in Spagna. Classifica generale del Campionato del Mondo GC32 e Villasimius Cup (3° prova del campionato annuale), dopo 14 regate 1° - Red Bull Sailing Team: 43 punti 2° - Alinghi: 43 punti 3° - Team Tilt: 50 punti 4° - Black Star Sailing Team: 51 punti 5° - Team Rockwool racing: 58 punti 6° - Zoulou: 60 punti 7° - Argo: 90 punti 8° - Swiss Foiling Academy: 109 punti Estratto della classifica generale provvisoria del GC32 Racing Tour dopo 3 eventi 1° - Alinghi: 4 punti 2° - Red Bull Sailing Team: 7 punti 3° - Black Star Sailing Team: 9 punti Clicca qui per le classifiche complete. A bordo di ogni GC32 sarà istallato un sistema di tracciamento per consentire di seguire tutte le regate in diretta o in replay sul sito Tractrac. La visualizzazione è possibile anche tramite l'applicazione gratuita da installare sullo smartphone (clicca qui per l'iPhone, o qui per l'Android). Per maggiori informazioni: gc32racingtour.com Per informazioni sul dispositivo di tracciamento GPS delle regate, la composizione degli equipaggi, sul GC32 Trophy in generale, e per il riepilogo dell'evento, cliccare qui. #GoAlinghiGo  //  #GC32racingtour Credit foto © Sailing Energy / GC32 Racing Tour 2021

Secondo a un punto dalla vittoria con i TF35 a Marina di Scarlino

13 Settembre, 2021

I sette TF35 hanno toccato l'acqua salata insieme per la prima volta nella loro carriera questa settimana. La flotta è migrata a Marina di Scarlino, in Toscana, per gli ultimi due Gran Premi del TF35 Trophy 2021. Un evento di quattro giorni in ottime condizioni ha reso possibile disputare dodici prove, al termine delle quali Alinghi è arrivato secondo, ad un solo punto dal vincitore Realteam. Spindrift ha completato il podio. Ernesto Bertarelli: "Ci siamo divertiti molto a regatare qui alla Marina di Scarlino, grazie anche a un'ospitalità e un'organizzazione esemplari. Le condizioni erano perfette, i TF35 hanno funzionato bene in mare, lavoreremo su alcune migliorie da apportare. Congratulazioni a Realteam, che ha regatato molto bene e merita pienamente la vittoria. È stato un piacere averli come avversari diretti!" Finalmente in mare! Dopo cinque tappe sul Lago di Ginevra, gli equipaggi del TF35 Trophy hanno potuto testare i loro catamarani volanti in modalità regata per la prima volta nell' acqua salata. Poche le differenze che si riscontrano rispetto alla navigazione sul lago, grazie anche alle condizioni di vento e mare ideali che hanno caratterizzato tutta la settimana. Yves Detrey: "Non abbiamo modificato il nostro assetto rispetto a quello che utilizziamo sul lago di Ginevra - l'acqua salata non influenza il foiling, o se lo fa è solamente in modo infinitesimale. La differenza principale era che c'è stato un po' più vento rispetto alle nostre prime regate sul lago. E le onde, se pur piccole, ci hanno ricordato che eravamo in mare! Il danno ai nostri due timoni di ieri ci è costato qualche punto, con i flap che si sono staccati (la parte posteriore del piano portante è angolato). Ma questo non toglie nulla alle prestazioni del Realteam, ovviamente!" Una classifica serrata fino alla fine in vetta alla classifica Solo un punto alle spalle Realteam alla fine di ogni giornata, Alinghi ha lottato fino all'ultimo. Jérôme Clerc e il suo team hanno messo a dura prova il team! Dopo le prime tre regate del secondo giorno, vinte da Spindrift, le tre barche erano alla pari. Arnaud Psarofaghis: "Abbiamo fatto un solo giorno di allenamento con l'equipaggio al completo prima di questo Gran Premio e non avevamo più navigato sul TF35 dal Bol d'Or Mirabaud, quindi siamo contenti del nostro risultato. Abbiamo commesso qualche piccolo errore, soprattutto in alcune scelte strategiche e tattiche. Realteam ha regatato meglio di noi in tutte le condizioni e ha commesso meno errori di noi. Ad oggi, all'interno della flotta sono stati individuati due gruppi di concorrenti. La differenza è probabilmente dovuta al numero di giorni di allenamento effettuati. I nostri avversari, inoltre, hanno avuto meno cambi di equipaggio, questo ha consentito loro di imparare più rapidamente come funziona questo nuovo catamarano volante". I team partecipanti al TF35 Trophy hanno beneficiato di condizioni da sogno per due settimane a Marina di Scarlino, dove tra 15 giorni si disputerà anche l'ultima tappa della stagione. Nicolas Charbonnier: "Il vento era più stabile che sul lago, questo creava meno differenze tra le barche. Le regate sono state molto combattute e interessanti! Il duello con Realteam è stato intenso. Finire a un solo punto di distanza da loro ogni sera e dopo quattro giorni lo dimostra nel migliore dei modi". Tutto da giocare nell'ultimo evento ora Realteam mantiene la leadership nella classifica generale del campionato con due punti di vantaggio su Alinghi. L'obiettivo tra due settimane sarà quello di finire davanti a loro. Matematicamente sarà anche necessario che una barca si metta tra i due rivali perché sia possibile una vittoria in campionato. Ci sono tante incognite, ma una cosa è certa: tutta la squadra non vede l'ora di tornare a Scarlino per l'evento finale della stagione sui TF35! Prima di questo ci sarà il Campionato del Mondo GC32 a Villasimius, dove Alinghi dovrà difendere il titolo conquistato nel 2019. Il team è già partito per la Sardegna. La regata prenderà il via giovedì 16 settembre. Classifica del Gran Premio di Scarlino #1 dopo 12 regate (il peggior punteggio viene scartato dopo quattro regate disputate): 1° - Realteam: 19 punti 2° - Alinghi: 20 punti 3° - Spindrift: 28 punti Clicca qui per i risultati completi. Classifica generale provvisoria del TF35 Trophy dopo sei eventi (NB: il peggior punteggio viene scartato dopo quattro eventi disputati / I risultati delle due regate lunghe vengono sommati per formare un solo evento): 1° - Realteam: 5 punti 2° - Alinghi: 7 punti 3° - Spindrift: 13 punti 4° - Ylliam XII: 16 punti 5° - SailFever: 17 punti ... Clicca questo link per la classifica completa. Clicca qui per rivedere le regate in 2D grazie al 2D gps tracker posizionato su ogni barca. Per informazioni sul sistema di monitoraggio delle regate, la composizione del team e in generale sul TF35 Trophy, un sommario dell'evento è disponibile qui. Per maggiori informazioni: tf35.org #GoAlinghiGo  //  #TF35Trophy Credit foto © Loris von Siebenthal

La doppietta in due eventi GC32

1 Agosto, 2021

Di nuovo a Lagos, stessi sei team, la combinazione di blu vento-cielo portoghese e alla fine Alinghi vince ancora. Stesso copione per la Lagos Cup #1 e la #2? Nicolas Charbonnier, tattico: "Sì e no ! Il podio è diverso, abbiamo avuto molto più vento durante questo secondo evento, si sono potute disputare meno regate e la vittoria finale è stata in bilico fino agli ultimi bordi. Il livello tecnico della flotta è cresciuto rapidamente dal mese scorso. Ce lo aspettavamo ed è stato confermato. Per questa ragione e a causa di un vento più irregolare in termini di intensità e direzione oggi, abbiamo adattato il nostro modo di regatare. Sono stato più conservativo sulle scelte tattiche per correre meno rischi. Paga meno in generale, ma alla fine è anche il risultato finale che conta per noi." Preferisci una vittoria con una regata d'anticipo (Lagos # 1) o quando la competizione è più serrata (Lagos # 2)? Nicolas: "Mi piace vincere prima della fine perché significa che abbiamo regatato molto bene e abbiamo aumentato il gap con i nostri avversari abbastanza da non fare l'ultima o le ultime regate. D'altra parte, quando lottiamo fino alla fine, è perché il livello della flotta sale ed è proprio quello che cerchiamo: regatare contro i migliori avversari possibili per migliorare il nostro livello." Arnaud Psarofaghis, co skipper: "I distacchi erano minori in questo evento perché non abbiamo regatato bene come il mese scorso. Abbiamo vinto soltanto tre prove su 13 e abbiamo commesso errori. Black Star ha regatato molto bene oggi, ma come in ogni evento, devi essere il più regolare possibile per restate in cima alla classifica. Preferisco vincere un evento quando combattiamo fino alla fine. È sicuramente meno comodo a bordo ma ci aiuta a progredire in altre aree del gioco." Flashback sull'ultima regata Cambio di ritmo per il quarto e ultimo giorno di questo evento: il vento più irregolare d'intensità e direzione è venuto a fare il guastafeste e ha ravvivato le regate con Black Star che avrebbe ancora potuto vincere l'evento nella regata finale. Tra le due barche inizia da subito una "marcatura molto stretta", lasciando spazio agli avversari per esprimersi al meglio in acqua. Anche i debuttanti svizzeri della Swiss Foiling Academy firmano la loro primissima vittoria sul circuito. Hopp Schwiiz! Per quanto riguarda i nostri due rivali diretti in classifica generale, visto che nessun altro concorrente ha interferito nei piazzamenti in questa tredicesima regata, Alinghi, che era partito per l'ultima prova con tre punti di vantaggio, ha ottenuto la vittoria finale. Black Star occupa il 2° posto assoluto e offre alla Svizzera il doppio in questa festa nazionale. Zulu, con l'armatore/timoniere Erik Maris, è arrivato terzo e ha battuto Red Bull e Rockwool concludendo l'evento con una buona ultima giornata. Ad agosto il team si allenerà con il TF35 sul Lago di Ginevra, poi la barca sarà smontata e caricata nel suo container per essere trasferita a Scarlino (in Italia) per la primissima regata in mare del TF35 Trophy (dal 9 al 12 settembre). Classifica generale della GC32 Lagos Cup #2 (dopo 13 regate) 1° - Alinghi: 30 punti 2° - Black Star Sailing Team: 32 punti 3° - Zoulou: 46 punti 4° - Red Bull Sailing Team: 46 punti 5° - Team Rockwool racing: 48 punti 6° - Swiss Foiling Academy: 71 punti Classifica generale provvisoria del GC32 Racing Tour dopo due eventi 1° - Alinghi: 2 punti 2° - Black Star Sailing Team: 6 punti 3° - Red Bull Sailing Team: 6 punti Clicca qui per le classifiche complete. A bordo di ogni GC32 sarà istallato un sistema di tracciamento per consentire di seguire tutte le regate in diretta o in replay sul sito Tractrac. La visualizzazione è possibile anche tramite l'applicazione gratuita da installare sullo smartphone (clicca qui per l'iPhone, o qui per l'Android). Per maggiori informazioni: gc32racingtour.com Per informazioni sul dispositivo di tracciamento GPS delle regate, la composizione degli equipaggi, sul GC32 Trophy in generale, e per il riepilogo dell'evento, cliccare qui. #GoAlinghiGo  //  #GC32racingtour Credit foto © Sailing Energy / GC32 Lagos Cup 2-2021