TUDOR sponsor principale del team che annuncia l’AC75

TUDOR x Alinghi Red Bull Racing, che acquisisce l’AC75 BoatZero

Scopri di più

L'annuncio del Nuovo Team

Alinghi Red Bull Racing annuncia la partecipazione alla 37esima America´s Cup

Scopri di più

Regate

Barche, campionati e altro ancora

Scopri di più

NOTIZIE

Per ricevere le news del team

Clicca qui!

CHI È ALINGHI

Alinghi è un team velico fondato nel 1994 da Ernesto Bertarelli. Nel 2000, il team si è dato l'obiettivo di vincere l'America's Cup, risultato ottenuto due volte nel 2003 e nel 2007 e primo team Europeo ad aggiudicarsi la vittoria per due volte. Alinghi associa il suo nome a molti altri successi internazionali, sia prima che dopo le vittorie nelle due campagne di America's Cup, tra cui otto edizioni del Bol d'Or, otto trofei nella classe D35, quattro campionati delle Extreme Sailing Series, due campionati GC32 e uno titolo di Campione del Mondo GC32.
Nel 2022, Alinghi e Red Bull uniscono le forze per creare un nuovo team con l’obiettivo di conquistare la 37ma America's Cup: Alinghi Red Bull Racing.

  • VINCITORE DELLA XXXI AMERICA'S CUP
  • VINCITORE DELLA XXXII AMERICA'S CUP
  • 7 VOLTE VINCITORE DEL BOL D'OR
  • 8 VOLTE VINCITORE DEL DECISION 35 TROPHY
  • 4 VOLTE VINCITORE DELLE EXTREME SAILING SERIES
  • CAMPIONE DEL MONDO GC32 NEL 2019
  • VINCITORE DEL GC32 RACING TOUR NEL 2019 e 2021

Informazioni

Fatti e cifre

1991
La prima barca di Alinghi naviga sul lago di Ginevra
39.2
La massima velocità (in nodi) raggiunta da GC32 nel 2015
5.7m
I milioni di visitatori al Port America's Cup a Valencia
7
Le vittorie alla regata Bol d'Or

LE REGATE

Nel 2022 Alinghi diventa Alinghi Red Bull Racing, con l’obiettivo di conquistare la 37ma America’s Cup (Autunno 2024 a Barcellona). Nell’ambito del programma di preparazione tecnica, il nuovo team parteciperà quest’anno a due circuiti di catamarani foiling: il TF 35 Trophy e il GC32 Racing Tour.

Guarda tutte le regate

IL TEAM

Alinghi vanta tra i propri membri i migliori velisti al mondo. Scopri chi sono.

ULTIME NOTIZIE

TUDOR x Alinghi Red Bull Racing, che acquisisce l’AC75 BoatZero come barca allenamento

28 Marzo, 2022

TUDOR, il brand svizzero di orologi, diventa Main Partner di Alinghi Red Bull Racing nella sua sfida alla 37.ma America's Cup che si svolgerà nel 2024. Il team con sede in Svizzera si è anche assicurato 'BoatZero' per iniziare ad allenarsi quest'anno. Il conto alla rovescia è cominciato! Quando uno dei nomi più iconici della storia dell'America's Cup - Alinghi - torna a partecipare alla sfida per la 37.ma edizione dell'evento in partnership con Red Bull, è il momento di nuove prospettive. E TUDOR condivide la visione del team. La partnership appena annunciata di Alinghi Red Bull Racing con TUDOR si basa su valori comuni: Tudor e Alinghi Red Bull Racing, infatti, condividono il rigore per l'ingegnerizzazione e per la manifattura. Entrambi, inoltre, vantano un patrimonio di innovazione e successo. L'America's Cup è uno spettacolo epico ed è l'evento velico più importante del mondo. Mentre la 'Vecchia Brocca' è il trofeo più antico dello sport internazionale, i migliori team del mondo sviluppano nuove idee e progetti con la più avanzata tecnologia disponibile in ogni nuova edizione dell'evento. TUDOR vanta una ricca tradizione sportiva e realizza orologi timeless, eleganti e all'avanguardia. L'azienda ginevrina, inoltre, produce modelli subacquei e sportivi da decenni e sa quali devono essere le caratteristiche tecniche di un orologio per affrontare il mare agitato. Sottolineando che Alinghi Red Bull Racing ha sede a Écublens, vicino a Losanna, il CEO di Tudor Éric Pirson ha dichiarato: "TUDOR ha da generazioni una tradizione nella produzione di orologi di precisione e di alta qualità in Svizzera ed è rinomata per le sue partnership nel mondo dello sport con ambasciatori come David Beckham, il surfista delle grandi onde Nic Von Rupp, il campione mondiale di apnea Morgan Bourc'his e la squadra di rugby neozelandese degli All Blacks. Alinghi Red Bull Racing è un team svizzero con una barca svizzera; di conseguenza pensiamo che questa sia una partnership naturale per un'azienda svizzera come la nostra. Siamo orgogliosi di vedere i nostri orologi a bordo di Alinghi Red Bull Racing". Silvio Arrivabene, co-general manager di Alinghi Red Bull Racing - Head of Technical Operations, ha aggiunto: "È ora di andare avanti. Per noi come team, TUDOR combina tradizione con sviluppo e innovazione. Loro sono il nostro partner principale e saranno fonte d'ispirazione per essere sempre puntuali, affidabili e per realizzare risultati eccellenti dentro e fuori dall'acqua. Il nostro team è fiero di avere al polso gli orologi TUDOR nella sfida alla 37.ma America's Cup". Per prepararsi alla sfida che lo attende, Alinghi Red Bull Racing ha acquistato 'BoatZero' come imbarcazione da allenamento. In precedenza, 'BoatZero' era conosciuta come 'Te Aihe' di proprietà di Emirates Team New Zealand, il primo AC75 al mondo a toccare l'acqua. 'BoatZero' sarà la principale barca allenamento del team e rappresenta il miglior punto di partenza possibile per le sfide future di Alinghi Red Bull Racing. A luglio il team navigherà su 'BoatZero' per i 20 giorni di allenamento che il regolamento consente esclusivamente ai nuovi team iscritti alla 37.ma America's Cup. Arrivabene ha così concluso: "'BoatZero' è una piattaforma consistente che ci permetterà di progredire velocemente, garantendoci di raggiungere i nostri prossimi obiettivi". Aggiornamenti su Alinghi Red Bull Racing e TUDOR: alinghiredbullracing.com  // tudorwatch.com Per richieste stampa è possibile contattare: media@alinghiredbullracing.com  //  christophe.chevalier@tudorwatch.com Foto credit: Alinghi Red Bull Racing

Alinghi Red Bull Racing annuncia la partecipazione alla 37esima America´s Cup

14 Dicembre, 2021

Uno nuovo team lancia la sua sfida alla prossima America's Cup: Red Bull, infatti, unirà le forze con Alinghi due volte vincitore dell'America's Cup, con l'obiettivo di aggiudicarsi il più antico trofeo dello sport internazionale. Il fondatore di Alinghi Ernesto Bertarelli e il due volte campione Olimpico Hans-Peter Steinacher hanno annunciato il lancio dell'Alinghi Red Bull Racing e ne hanno presentato il logo alla Société Nautique de Genève, lo yacht club che il team rappresenterà. In occasione di questo speciale annuncio, anche Christina Horner, il Team Principal del team di Formula 1 Red Bull Racing, ha partecipato all'evento in diretta via satellite. Dopo un'assenza di oltre dieci anni, Alinghi, uno dei nomi più iconici nella storia dell'America's Cup, torna a combattere per il più prestigioso trofeo velico. Questa volta il team vincitore per due volte consecutive è partner di Red Bull, forza trainante nel mondo dello sport internazionale. L'Alinghi Red Bull Racing, portacolori della Société Nautique de Genève, dá inizio da subito ai preparativi per partecipare come Challenger ufficiale alle regate di selezione per la 37esima America's Cup in programma nel 2024. "Pur mantenendo lo spirito vincente che ha sempre animato Alinghi, per questa sfida vogliamo fare qualcosa di totalmente diverso, completamente nuovo e innovativo", ha affermato il fondatore di Alinghi Ernesto Bertarelli. "Quando con Dietrich Mateschitz abbiamo immaginato il coinvolgimento di Red Bull nell'America's Cup, lui ha detto: la nostra filosofia non è quella di entrare nello sport come sponsor, ma quella di fonderci nella squadra, dando vita a una vera partnership, facendo crescere giovani atleti e trasformandoli nei migliori nel loro campo. Dietrich ha anche proposto di contribuire a dare una nuova dimensione alla stessa America's Cup ". Bertarelli ha così proseguito: "Con Red Bull siamo partner alla pari in questa impresa. Loro porteranno la competenza, l'energia e la forza nella creazione di team performanti, insieme alla loro potenza di marketing; noi contribuiremo con la nostra esperienza nella vela professionistica e nel vincere l'America's Cup. Alinghi Red Bull Racing darà una nuova luce all'evento". Alinghi e Red Bull sono da tempo rivali sportivi in eventi come il GC32 Racing Tour e le Extreme Sailing Series. Dopo aver condiviso rispetto e ammirazione reciproci per molti anni, Hans-Peter Steinacher, due volte campione olimpico nella classe Tornado e atleta austriaco di maggior successo nella categoria sport estivi, è entusiasta della nuova partnership. "L'America's Cup è l'evento velico più importante al mondo", ha affermato la leggenda della vela, che è stato un leader nello sviluppo della prossima generazione di velisti come co-fondatore della Red Bull Youth America's Cup e della Red Bull Foiling Generation. "L'esperienza e lo spirito di squadra di Alinghi sono unici nello sport della vela. Dietro a questo progetto c'è tutta la Red Bull e dubito che si sarebbe potuto fare lo stesso con un altro team". Nella collaborazione con Alinghi, Red Bull porta con sé anche l'esperienza della sezione Red Bull Advanced Technologies, che ha supportato la Red Bull Racing nel raggiungimento di un totale di cinque Campionati Piloti Formula 1, compreso l'entusiasmante trionfo appena ottenuto da Max Verstappen nell'ultimo giro della stagione 2021 – oltre ai quattro Campionati Costruttori F1. Fresco della finale di Formula 1, parlando in diretta via satellite, il Team Principal della Red Bull Racing Christian Horner, lui stesso un game-changer negli sport motoristici, ha dichiarato: "Diamo il benvenuto ad Alinghi Red Bull Racing nel mondo Red Bull. Il nostro team di F1 non vede l'ora di collaborare con questo nuovo membro della famiglia per raggiungere il successo. Red Bull Advanced Technologies è un centro altamente tecnologico, che offre servizi a una varietà di sport ed altri settori, ma in particolare alla Red Bull Racing. Condivideremo le nostre esperienze, l'ingegneria e quant'altro. Anche Alinghi Red Bull Racing ci dará un grande contributo, aiutandoci nell'applicazione della tecnologia in mondi per noi nuovi". Brad Butterworth, quattro volte vincitore dell'America's Cup, ha commentato: "Sono con Alinghi da 20 anni ed entrare in questa nuova sfida con Red Bull è veramente emozionante. L'America's Cup è una regata tecnologica che si vince sull'acqua con la strategia di gara e la tattica. Red Bull lo ha dimostrato più e più volte in F1 e in molti degli altri sport in cui è coinvolta". Tra i team che Alinghi Red Bull Racing si prepara ad affrontare ci sono il Defender, Emirates Team New Zealand, quattro volte vincitore dell'America's Cup e il Challenger of Record, INEOS Britannia. Il periodo di iscrizione è stato aperto soltanto all'inizio di dicembre, quindi gli appassionati di vela possono aspettarsi l'annuncio di ulteriori challenger nel prossimo futuro. In concomitanza con l'America's Cup, Alinghi Red Bull Racing schiererà le sue squadre anche al debutto della Women's America's Cup, nonché nella Youth America's Cup. "Fare crescere lo sport e i suoi velisti è sempre stato un obiettivo importante sia per Red Bull che per Alinghi. Quindi l'impegno di Alinghi Red Bull Racing in queste regate sarà importante e penso che vedere questi talenti in azione sarà fonte di ispirazione", ha affermato Steinacher. Alinghi Red Bull Racing avrà il suo quartier generale vicino a Losanna, a Écublens, in Svizzera, dove lo scafo dell'AC75 sarà costruito secondo i requisiti previsti dal Deed of Gift, il regolamento ufficiale dell'America's Cup. Un equipaggio base guidato da Arnaud Psarofaghis, il co-skipper del GC32 di Alinghi, e dal randista Bryan Mettraux inizierà ad allenarsi durante il periodo invernale per preparare un equipaggio al 100% Swiss Made. Aggiornamenti su Alinghi Red Bull Racing sono disponibili sulla pagina web del team: alinghiredbullracing.com Per richieste stampa è possibile contattare: media@alinghiredbullracing.com Foto credit: Samo Vidic e Dean Treml per Red Bull Content Pool

Vittoria dell'evento e titolo di campioni del GC32 Racing Tour difeso

7 Novembre, 2021

Doppio colpo per Alinghi che ha vinto l'ultimo evento del circuito e ha difeso il titolo di campione del GC32 Racing Tour, vinto per la prima volta nel 2019 (anno bianco nel 2020). Dal 4 al 7 novembre, Mar Menor (in Spagna) ha accolto la flotta di foiler di 32 piedi per l'ultimo meeting dell'anno. Dieci le regate disputate in diverse condizioni meteo. La classifica è stata serrata fino alla settima prova del programma, prima che Alinghi decollasse. Gli svizzeri del Black Star Sailing Team e gli austriaci di Red Bull hanno completato il podio dell'evento. Nella classifica generale annuale, Red Bull è al 2° posto, Black Star al 3°. Zoulou, guidato dal timoniere armatore Erik Maris, è 4° e vince la classifica "owner driver". Ernesto Bertarelli: "Complimenti a tutto il team! Sono felice di questo nuovo successo nel GC32 Racing Tour, che conferma il titolo conquistato nel 2019 e mostra il livello dell'impegno profuso da Alinghi. Complimenti a tutti gli altri team che ci hanno sempre impegnato a fondo. Merita una menzione personale Erik Maris, l'unico timoniere armatore ad aver partecipato a tutte le regate quest'anno vincendone anche alcune! La nostra stagione sportiva è ora arrivata al termine. Il 2021 ha segnato anche il lancio ufficiale del TF35 Trophy, con le cui barche abbiamo disputato sette eventi sul Lago di Ginevra e in mare in Italia a Marina di Scarlino. Non vedo l'ora che arrivi la stagione 2022". Arnaud Psarofaghis: "Il nostro obiettivo era vincere la stagione GC32, così come ogni evento. Siamo arrivati ​​secondi in una delle regate, a pari punti con il primo classificato Red Bull, lo scorso settembre, quindi nel complesso possiamo ritenerci soddisfatti. Siamo coerenti in testa alla classifica, pazienti quando necessario e il team sa come emergere nei momenti chiave. Abbiamo anche il vantaggio di essere molto affiatati, lavorando insieme da molto tempo ed essendo competenti in tutti i settori. Qui a Mar Menor, mi è piaciuto molto il 3° giorno quello ventoso. Non siamo partiti molto bene, ma vincendo le ultime due prove abbiamo preso il vantaggio in un momento decisivo. Questo è il risultato di un duro lavoro in diversi anni. " Nils Frei: "La squadra ha regatato molto bene sia tecnicamente sia tatticamente. Dopo aver festeggiato questa nuova vittoria, lavoreremo ancora per trovare miglioramenti. Quando si vince, è importante non riposare sugli allori. Dopo la prima regata dominata a Lagos, le altre squadre hanno continuato a maturare e alla fine della stagione ciascun team ha potuto vincere le regate nelle condizioni che preferisce. Uno dei nostri punti di forza è la versatilità e intendiamo continuare a migliorare." Quando i campionati riprenderanno nel 2022, sperando che altre squadre oltre a quelle attuali si iscrivano al campionato, Alinghi si allenerà sul GC32 e metterà a punto l'ottimizzazione del TF35 ... senza dimenticare di frequentare le piste da sci, nel frattempo ;- Classifica generale della Mar Menor Cup (4A e ultima prova del Campionato GC32 2021) 1er - Alinghi: 20 punti 2e - Black Star Sailing Team: 27 punti 3e - Red Bull Sailing Team: 28 punti 4e - Zoulou: 38 punti 5e - Team Rockwool racing: 42 punti 6e - Argo: 55 punti Classifica generale definitiva del GC32 Racing Tour 2021 dopo 4 eventi 1° - Alinghi: 5 punti 2° - Red Bull Sailing Team: 10 punti 3° - Black Star Sailing Team: 12 punti 4° e 1° nella classifica armatori timonieri - Zoulou: 18 punti Clicca qui per le classifiche complete. A bordo di ogni GC32 sarà istallato un sistema di tracciamento per consentire di seguire tutte le regate in diretta o in replay sul sito Tractrac. La visualizzazione è possibile anche tramite l'applicazione gratuita da installare sullo smartphone (clicca qui per l'iPhone, o qui per l'Android). Per maggiori informazioni: gc32racingtour.com Per informazioni sul dispositivo di tracciamento GPS delle regate, la composizione degli equipaggi, sul GC32 Trophy in generale, e per il riepilogo dell'evento, cliccare qui. #GoAlinghiGo  //  #GC32racingtour Credit foto © Sailing Energy / GC32 Racing Tour 2021

Secondo posto al TF35 Trophy 2021

26 Settembre, 2021

La settima e ultima tappa del TF35 Trophy 2021, il Grand Prix di Scarlino #2 in Italia, segna oggi la fine della prima stagione di questa nuova classe di catamarani volanti. Secondo dietro Realteam questa settimana e nella classifica generale della stagione, il team di Ernesto Bertarelli conclude questo campionato con due buone notizie: Alinghi, infatti, ha vinto il primo gran premio all'inizio della stagione e ha vinto anche l'ultima regata dell'anno! Spindrift completa il podio del Grand Prix e del TF35 Trophy. Ernesto Bertarelli: "È stato un altro grande fine settimana di regate. Spindrift è migliorato molto, ma Realteam è ancora la squadra da battere. Queste barche sono molto impegnative ed è bello vedere che le squadre si comportano bene già dopo aver regatato così poco tempo sui TF35. Non vedo l'ora di avere con noi un ottavo equipaggio l'anno prossimo. In un circuito di barche di 35 piedi, otto barche rappresentano già una flotta importante e penso che dodici sarebbero il massimo. Le barche saranno oggetto di ottimizzazione da ora al prossimo anno, quindi abbiamo deciso di non regatare quest'inverno proprio per avere il tempo di lavorare in cantiere." Secondi dietro il team da battere: Realteam! Jérôme Clerc e il suo team hanno ottenuto un punteggio quasi perfetto sul campo di regata. Vincitori di quattro dei cinque Grand Prix di questa stagione, i ragazzi di Realteam hanno alzato l'asticella molto in alto. Grazie al lavoro del team a terra e in acqua, Alinghi ha combattuto fino alla fine, ma ha concluso il campionato con tre punti di distacco dal vincitore. Nils Frei: "L'equipaggio del Realteam ha navigato molto bene tutto l'anno. Sono stati solidi, sono partiti alla grande ed era molto difficile superarli. Abbiamo il potenziale per batterli, sappiamo su cosa dobbiamo lavorare, ma quest'anno loro sono stati migliori! Ci siamo divertiti molto a regatare qui a Scarlino, anche se stiamo ancora sviluppando le barche." Un Grand Prix ventoso per la conclusione della stagione 2021 Sei team hanno regatato nel secondo Grand Prix alla Marina di Scarlino con Zen Too, che a causa di problemi tecnici non ha potuto prendere parte alle regate. Il comitato di regata è stato conservatore e ha preso decisioni equilibrate per preservare le barche. Domenica 26 settembre non è stato dato il via a nessuna regata a causa del forte vento. Nicolas Charbonnier: "C'è ovviamente un po' di delusione nel finire secondi, abbiamo investito molto tempo ed energie in questa stagione. Siamo stati molto consistenti per tutto il campionato e analizzeremo con calma cosa possiamo migliorare per tornare più forti l'anno prossimo, soprattutto le manovre, la velocità, le partenze e la tattica. È la combinazione di una serie di dettagli che farà la differenza!" Bilancio positivo della prima stagione della TF35 Dopo un breve evento di prova nel 2020, i sette equipaggi del TF35 Trophy hanno regatato uno contro l'altro nelle regate di flotta in questa stagione. E come succede ogni volta in cui si promuove una nuova classe di barche, la curva di apprendimento e di miglioramento sono importanti. Pierre-Yves Jorand: "È stata una magnifica prima stagione per i TF35! Abbiamo avuto una grande varietà di condizioni sul lago di Ginevra e in mare: le barche si sono comportate bene, anche nelle due regate lunghe con aria leggera. Ora stiamo sviluppando il software di volo e le vele, rinforzando alcune parti e siamo già in attesa di vedere otto TF35 in gara nella primavera del 2022 con l'arrivo di un team italiano." Apprendimento prezioso per il 2022 Dopo cinque Grand Prix e due regate lunghe, l'equipaggio fa il bilancio della prima stagione 100% foiling. Tra GC32 e TF35, è stato un anno ricco di ore di volo! È dunque il momento di fare il debriefing, in modo da poter migliorare l'anno prossimo. Arnaud Psarofaghis: "Abbiamo ancora del lavoro da fare per gestire al meglio la barca, soprattutto il modo con il quale far funzionare a bordo le manovre. Migliorando il sistema e il software che controlla il volo, penso che sarà possibile fare una regata dall'inizio alla fine, senza mai toccare l'acqua durante le manovre. Ad oggi, ancora non ci riusciamo. Quest'inverno continueremo ad analizzare le nostre prestazioni e quelle dei nostri avversari. Cercheremo anche di semplificare il più possibile i processi." Bryan Mettraux: "Siamo stati molto fortunati con le condizioni meteo di questa stagione, dalle sessioni di allenamento a marzo prima delle prime gare del TF35 Trophy, fino a questi eventi alla Marina di Scarlino in Italia in acqua aperta e salata. È stato molto interessante navigare in mare. Queste barche sono state progettate principalmente per l'aria leggera sul lago, ma gli sviluppi futuri le renderanno più affidabili anche nel vento medio e onda." David Niklès & João Cabeçadas: "Quest'inverno la classe farà alcune modifiche ai foil, soprattutto ai flap. Con vento forte e onda, come qui in Italia, hanno bisogno di essere rinforzati. Lavoreremo inoltre sempre con la classe su una serie di altri miglioramenti. Da parte di Alinghi, pur rispettando le regole della monotipia di questa classe, cercheremo anche a ottimizzare la nostra barca per essere più veloci dei nostri avversari!" Cosa ricordi del primo TF35 Trophy? Ernesto Bertarelli: "Il successo del lancio di una classe di barche che volano di bolina e in poppa e che possono essere timonate da armatori appassionati di vela. Le emozioni sono garantite ed è molto probabile che la navigazione sia impegnativa! Florian Trüb: "La partenza della Ginevra-Rolle-Ginevra, quando abbiamo quasi scuffiato pochi secondi dopo aver tagliato la linea!" Nicolas Charbonnier: "Quando ero in cima all'albero per osservare il vento durante il Bol d'Or Mirabaud, e la barca ha iniziato navigare sui foil. La prima volta!" Arnaud Psarofaghis: "I progressi che abbiamo fatto durante questa prima stagione e le soluzioni trovate per dare consistenza a questa nuova classe." Pierre-Yves Jorand + Nils Frei + Bryan Mettraux: "L'arrivo del Bol d'Or Mirabaud di notte, con i sette TF35 che volano testa a testa da Yvoire a Ginevra." Mentre il TF35 torna in Svizzera per l'inverno, nel calendario 2021 del team c'è ancora un evento: la tappa finale del GC32 Racing Tour, all'inizio di novembre a San Pedro del Piñatar (Mar Menor, Spagna). Estratto della classifica del Gran Prix di Scarlino #2 dopo 9 regate (il punteggio peggiore viene scartato dopo quattro regate valide): 1° - Realteam: 10 punti 2° - Alinghi: 18 punti 3° - Spindrift: 19 punti ... Classifica generale finale del TF35 Trophy 2021 dopo 7 gare (NB: dopo quattro regate valide, il punteggio peggiore viene scartato / I risultati delle due regate lunghe vengono sommati per formare un'unica regata): 1° - Realteam: 6 punti 2° - Alinghi: 9 punti 3° - Spindrift: 16 punti 4° - Ylliam XII: 21 punti 5° - Zoulou: 22 punti 6° - SailFever: 22 punti 7° - Zen Too: 31 punti Clicca questo link per la classifica completa. Clicca qui per rivedere le regate in 2D grazie al 2D gps tracker posizionato su ogni barca. Per informazioni sul sistema di monitoraggio delle regate, la composizione del team e in generale sul TF35 Trophy, un sommario dell'evento è disponibile qui. Per maggiori informazioni: tf35.org #GoAlinghiGo  //  #TF35Trophy Credit foto © Loris von Siebenthal & Lloydimages