TF35

Ripresa in sicurezza con il primo varo del nostro TF35

7 Giugno, 2020

A seguito della recente attenuazione delle norme sulla sicurezza da parte del Consiglio federale e delle nuove direttive della Federazione Vela Svizzera, è possibile riprendere gli allenamenti sul lago di Ginevra, nel rispetto delle norme sanitarie. Queste ultime settimane ci hanno messo tutti alla prova e quella che affronteremo insieme nei prossimi mesi sarà una grande sfida affinché che ci sia una ripresa favorevole in tutti i settori. Siamo lieti di poter tornare in barca, questa è la nostra grande passione e riprendiamo ad allenarci con un sentimento di grande gratitudine per tutte le persone che hanno lavorato e stanno ancora lavorando per gestire e ridurre gli effetti di questa pandemia. Pierre-Yves Jorand, direttore del team: "La nostra stagione 2020 riprenderà in parte con il varo del nostro nuovo TF35, e in parte sarà rinviata per la decisione che abbiamo preso, d’accordo con i nostri partner OMEGA e PELLE P, di non partecipare al GC32 Racing Tour quest'anno. Studieremo più avanti nell'anno il ritorno alle regate sul GC32 dal 2021, sperando di difendere i nostri titoli di campioni del mondo e il campionato annuale della serie. Questi titoli, infatti, non saranno in palio quest’anno poiché la classe GC32 ha deciso di rinviare al 2020 la maggior parte del programma previsto, organizzando soltanto due eventi indipendenti a fine agosto e metà ottobre." Per quanto riguarda il TF35, team Alinghi è al lavoro per finalizzare la preparazione della sua barca nuova fiammante, esattamente da dove si era fermata all'inizio di marzo. Per maggiori informazioni sul TF35, clicca qui. Nils Frei, membro del team e allenatore: "Siamo davvero felici di poter riprendere le nostre attività in acqua e in gruppo. Siamo ansiosi di procedere con il primo varo del nostro nuovo foiler e di cominciare la di messa a punto navigando. Ci aspetta un lungo elenco di tesr in tutte le condizioni, per proseguire lo sviluppo della nostra barca sul Lago di Ginevra. Come con si fa con ogni lancio di un'auto da corsa tecnologica, procederemo in diverse fasi e aspetteremo di aver convalidato la piattaforma nel più breve tempo possibile, prima di cominciare a lavorare con ritmi più sostenuti. Anche se finora non è prevista nessuna regata e nessuna trasferta fuori dalla Svizzera in questa stagione, la nostra motivazione è intatta e penso di non poter sbagliare quando dico che siamo tutti impazienti di tornare in acqua." Fino a quando non potremo condividere con voi sui social network i primi bordi del nostro nuovissimo foiler immatricolato con il nome di SUI 100/VD64, vi auguriamo di continuare a prendervi buona cura di voi stessi e dei vostri cari.