João Cabeçadas

Attrezzista e responsabile tecnico

Data di nascita:
4 Febbraio 1961
Nazionalità:
Portoghese

Un attrezzista ineguagliabile, mai a corto di idee, incapace di dire 'no' e sempre con il sorriso sulle labbra. Potrebbe essere l'aglio, che João ama veramente (no, davvero ...), la chiave del suo successo e della sua visione? E' una sua caratteristica che fa sorridere tutti quelli che lo conoscono, ma forse il piccolo allium ha effettivamente un beneficio su di lui!
João ha imparato l'arte della navigazione e vela fin dalla tenera età a bordo della barca di suo padre.  Ha fatto il suo debutto nelle regate sulle derive con il fratello, poi ha navigato sulle imbarcazioni a chiglia, prima di passare al windsurf nel Sailing Team D'Orelhas.

E' stato ufficiale di coperta nella Marina Mercantile,  poi ha trascorso otto anni ancora in navigazione tra le petroliere e rimorchiatori, approfondendo la sua conoscenza del mare, degli oceani, del clima, dell'architettura navale, della meccanica dei fluidi, della resistenza dei materiali e, soprattutto, del lavoro di squadra.

Nel 1989 il richiamo delle regate, ha portato João a imbarcarsi in tre giri del mondo, diverse traversate dell'Atlantico e una serie di altre regate d'altura come velista professionista.

Nel 1999 con il progetto del circuito Maxi One-Design e del grande monoscafo, Alinghi max, João ha fatto il suo debutto con Alinghi e da allora fa parte del team. Come attrezzista del team è stato coinvolto nella costruzione e nello sviluppo di Alinghi "Black" (il catamarano di 41 piedi), del Corel 45 nel 2000, e delle tre campagne di Coppa America del 2003, 2007 e 2010.
Con il suo collega, David, João accompagna la squadra in ogni tappa delle Extreme Sailing Series e del D35 Trophy, offrendo al team tutta la sua impareggiabile professionalità.

Compagni di squadra di João Cabeçadas